Station 19 2: Stacy McKee conferma nuovi crossover con Grey’s Anatomy

2Station 19 2 – Nessun personaggio è al sicuro neanche nello spin off

Ricorderemo che prima del debutto dello spin off, la protagonista Jaina Lee Ortiz è apparsa nel medical, in una sorta di backdoor pilot. Nel primo episodio effettivo, poi, la caserma è tornata al Grey Sloan per soccorrere il padre di Andy. Per il resto, altrimenti, abbiamo incontrato ogni tanto la Bailey. La McKee ha dunque confermato che durante la seconda stagione ci saranno più interazioni di questo tipo.

Durante il panel, la showrunner ha anche fatto riferimento al cliffhanger con cui è terminata la prima stagione. La squadra è bloccata all’interno di un edificio avvolto dalle fiamme, per il quale ormai non è più possibile fare nulla. Si trovano tutti in una situazione disperata. La McKee ha confermato che, proprio come in Grey’s Anatomy, anche in Station 19 nessuno è mai al sicuro.

Già, chiunque potrebbe morire in qualunque momento. È la natura del lavoro e se avete mai visto un episodio di Grey’s Anatomy, lo sapete.

Altro punto toccato, in particolare da Linda Lowy, è stata l’importanza di costituire un cast inclusivo, dai protagonisti alle co-star. Ciò permette di rappresentare nel modo più fedele possibile la realtà che ci circonda. Per Jaina, portoricana cresciuta nel Bronx, è una grande opportunità quella di interpretare un personaggio latino-americano, non solo per sé, ma anche per le generazioni future.

Station 19 2 tornerà in TV in autunno, sempre durante il TGIT, assieme a Grey’s Anatomy e How To Get Away With Murder.

Successivo