Salvo del GF contro Barbara D’Urso: “Fortuna che non sono andato”

Grande Fratello 15 conferenza stampa

Al settimanale Nuovo, l’ex gieffino Salvo Veneziano racconta di esser stato sollevato dal non partecipare al GF 15 di Barbara D’Urso. Scopri il perché…

Vi ricordate di Salvo Veneziano, il celebre pizzaiolo che fu fra i protagonisti assoluti della prima storica edizione del Grande Fratello? Ebbene, lui assieme a Cristina Plevani sarebbero dovuti essere due dei concorrenti dell’edizione numero 15 del reality Mediaset. Ma come ci ha spiegato la ex bagnina, con l’ingresso in scena di Barbara D’Urso il cast è stato rapidamente modificato ad appannaggio dei volti più chiacchierati di Pomeriggio5 e Domenica Live. Salvo però sembra non esser rimasto poi così scontento: ecco le sue recenti dichiarazioni sul Grande Fratello 15.

Salvo Veneziano contro il Grande Fratello 15

Al settimanale Nuovo, Salvo ha raccontato: “Ringrazio Dio di non essere stato incluso nel cast dello show, com’era previsto all’inizio“. Pareri negativi anche sui concorrenti come Simone Coccia Colaiuta: “Fra me e lui nella casa non ci sarebbe stato spazio per tutti e due. Se dovessi incontrarlo davanti alle telecamere, vorrei smascherarlo. Vorrei mostrare com’è davvero…“. E a quanto pare, Salvo conosce bene Simone Coccia: per aver commentato ironicamente lo scatto in cui appare con la fascia del “Più bello d’Italia”, fra i due è scappata anche una querela: “Ho risposto che da lui non volevo niente: pensavo sarebbe finita li. Invece lui mi ha querelato due volte, accusandomi di istigare le persone a odiarlo“.

Salvo Veneziano su Aida Nizar e Luigi Favoloso

Pareri negativi anche per Aida Nizar: “La trovo insopportabile! Quando la vedo in onda, mi viene voglia di prendere il televisore e buttarlo in mezzo alla strada! E poi non è vero che in Spagna è una star! Lì la odiano tutti! Me l’ha confermato un amico che vive ormai da tempo lì…“.

A post shared by salvo (@salvo_veneziano_) on

Salvo non si è lasciato scappare nemmeno un commento sulla bagarre commessa da Luigi Favoloso: “All’inizio mi incuriosiva, poi si è comportato in modo inqualificabile su più fronti e ho cambiato idea. Sapeva bene che Nina Moric è mentalmente debole: avrebbe dovuto proteggerla“.