Maurizio Costanzo critica Rai1: “Perché non fanno i programmi estivi in inverno?”

maurizio costanzo

In un recente articolo, Maurizio Costanzo critica i palinsesti invernali di Rai1: per il conduttore, sono migliori i volti e i format trasmessi in estate.

Un insolito Maurizio Costanzo è apparso quest’oggi sulle pagine del quotidiano Libero: il conduttore ha dispensato i suoi pareri e i suoi consigli a proposito della stagione estiva di Rai Uno soffermandosi sui programmi e sui volti che la popolano. Ma la curiosità delle sue affermazioni non sta tanto nel aver tessuto le lodi di tre programmi ma nel chiedersi come mai questi stessi programmi (conduttori compresi) non vengano replicati anche in inverno.

Maurizio Costanzo tesse le lodi dell’estate di Rai1

“Proviamo a guardare i programmi televisivi dell’estate che sono andati ad occupare lo spazio di programmi analoghi invernali. La Vita in Diretta Estate, condotta da Gianluca Semprini ed Ingrid Muccitelli […] non fanno rimpiangere i colleghi dell’inverno e hanno comunque un tono simpatico adatto all’estate” dice Maurizio Costanzo.

Poi aggiunge: “A Unomattina Estate, c’è solo una giornalista del TG, Valentina Bisti. È brava e in grado di affrontare ospiti di vario livello e di varia umanità”. E qui il conduttore fa un piccolo ma grande errore: il programma non è condotto solo da Valentina Bisti ma anche da Massimiliano Ossini.

Maurizio Costanzo ha belle parole anche per un programma in replica: “A proposito di estate e di repliche, è piacevole quella che riguarda Il Meglio dei Migliori Anni della Nostra Vita. Rivediamo grandi ospiti e un bravo Carlo Conti, che abbiamo seguito nell’intervista ben fatta ad Alain Delon”. 

Anche qui il “baffo” più famoso della tv si è sbagliato: quello che probabilmente stava citando è banalmente  il Best of de I Migliori Anni, che Costanzo ha ribattezzato citando un intero verso del brano di Renato Zero.

Programmi estivi anche in inverno

E infine arriva la strampalata richiesta del conduttore: “Infine, vorrei parlare di Quelle Brave Ragazze […]  Capisco che è un programma estivo, ma anche lo scorso anno ebbi occasione di domandarmi perché questa formula non potesse essere trasferita d’inverno”. Chissà se il direttore di Rai1 azzarderà una risposta…