Cecilia Rodriguez: “Matrimonio? Ma non per il permesso di soggiorno”

le iene

Cecilia Rodriguez continua la sua relazione con Ignazio Moser: la modella racconta di possibili nozze.. non dovute al suo permesso di soggiorno.

In una recente intervista pubblicata sul settimanale Nuovo, Cecilia Rodriguez parla del suo fidanzamento con Ignazio Moser e della possibilità che si congiunga a lui nel sacro vincolo del matrimonio. I due si sono conosciuti otto mesi fa nella casa del Grande Fratello Vip. Leggiamo le sue dichiarazioni.

Cecilia Rodriguez: “Matrimonio con Ignazio Moser? Anche domani!”

In questo momento vogliamo goderci la vita da fidanzati ancora un po’. Con Ignazio (Moser, ndr.) mi sposerei anche domani! Però non dobbiamo farlo per andare ad abitare insieme perché conviviamo già da quando ci siamo conosciuti. E io non sento il bisogno di dire che lui è mio marito. Noi stiamo insieme perché lo vogliamo e, quando non sarà più così, non dovremo andare dagli avvocati. Se ci saranno figli, penseremo al matrimonio per una questione legale. Ma ora non è il caso“.

Qualcuno ha tirato in ballo il recente caso del Permesso di Soggiorno scaduto. Controversia a cui la giovane modella ha subito replicato: “Non mi sposerei per avere un permesso di soggiorno. Ho firmato contratti che dureranno per tre anni e lavoro in Italia da otto anni: non è un problema

Infine, la sorellina di Belen Rodriguez aggiunge: “Lui ha tanta pazienza e per avere un bimbo ce ne vuole. Da quando sto con Ignazio, mi sveglio tutti i giorni con il sorriso. Io sono pronta, aspetto che lo sia anche lui. Vediamo come va, siamo insieme da otto mesi e per fare un passo così importante bisogna riflettere molto bene. Voglio godermi ancora un po’ la vita di coppia. Non lascerò mio figlio con le tate, gli dedicherò il tempo che si merita e lo farò quando sarà il momento, con senso di responsabilità. Oggi sarebbe impossibile perché Ignazio e io siamo sempre in giro per lavoro: dovrei rifiutare gli impegni, però adesso ho ancora tanta voglia di fare“.