Amazon Il Signore degli Anelli: Peter Jackson potrebbe produrre la serie tv

Amazon Il Signore degli Anelli

Amazon Il Signore degli Anelli – La nuova serie TV di Amazon ispirata alla trilogia di J.R.R. Tolkien potrebbe vedere coinvolto nella produzione anche lo stesso Peter Jackson.

Amazon Il Signore degli AnelliRisale allo scorso novembre la notizia dell’interessamento da parte di Amazon alla realizzazione di una serie TV ispirata al capolavoro di J.R.R. Tolkien. Di lì a poco, la divisione video della compagnia è riuscita a spuntare un accordo con la Warner Bros. Television e la Tolkien Estate, scalzando prima HBO e poi anche Netflix, comprendente un impegno per ben cinque stagioni ed un possibile spin off. Il progetto dovrebbe entrare in produzione entro due anni.

Il motore che ha spinto Amazon a portare a casa l’obiettivo è stato un ordina impartito dal suo amministratore delegato. Jeff Bezos puntava alla creazione di un’imponente serie TV di genere fantasy, sulla scia di Game of Thrones. Questa forte motivazione ha portato la compagnia anche ad accettare di pagare una cifra pari a circa 250 milioni di dollari solo ed esclusivamente per i diritti, lasciando fuori le ulteriori spese di produzione. Calcolando tutti i costi, si stima che nel complesso il progetto arriverà a costare qualcosa come 1 miliardo di dollari.

Nella trattativa, Amazon ha pensato di coinvolgere anche la New Line, sebbene non avesse mai detenuto i diritti TV per Il Signore degli Anelli, poiché la serie potrebbe riprendere alcuni elementi dei film. Inoltre, un altro nome legato alla trilogia cinematografica è saltato fuori.

Amazon Il Signore degli Anelli – Peter Jackson potrebbe avere un ruolo anche nella serie TV.

Come fa sapere The Hollywood Reporter, il regista Peter Jackson potrebbe infatti figurare come produttore di questo enorme progetto. Nulla è ancora certo, sembrerebbe che spetti solo a lui la decisione. Nella negoziazione per i diritti avvenuta lo scorso anno, Jackson non ha partecipato. Di recente, però, il suo avvocato ha mediato per mettere in contatto il proprio assistito con Amazon.

Tutto tace dal versante Weinstein Company. Per il momento i fratelli non si sono fatti avanti per prendere parte alle trattative. Bob ed Harvey avrebbero potuto avere da dire, alla luce dell’accordo raggiunto con la New Line nel 1998, quando detenevano il controllo sui diritti cinematografici di Tolkien alla Miramax.

Ambientata sempre nella Terra di Mezzo, la serie racconterà storie precedenti a ciò che si verifica ne La Compagnia dell’Anello. Il punto di partenza saranno alcuni scritti originali dell’autore J.R.R. Tolkien. Tutto è ancora alla fase embrionale. Non si sa nulla sul cast, se non che, una volta saputa la notizia dell’impegno di Amazon, l’attore Ian McKellen si è detto assolutamente disponibile a riprendere il proprio ruolo di Gandalf.