Virus Corona: il Regno Unito inizia a rilasciare il vaccino Pfizer / Biotech

Virus Corona: il Regno Unito inizia a rilasciare il vaccino Pfizer / Biotech

Il Regno Unito è stato il primo paese a dare il via libera al vaccino Pfizer / Biotech.

Credito: D.R.

Margaret Keenan è diventata la prima paziente al mondo a essere vaccinata dall’alleanza tedesco-americana Pfizer / Biotech e quasi 61.500 persone sono morte quasi una settimana dopo aver ricevuto il via libera per il suo dispiegamento nel paese più miserabile d’Europa.

Le telecamere lo hanno mostrato mentre veniva ricoverato in un ospedale di Coventry, nell’Inghilterra centrale, ricevendo un’iniezione, seduto sulla sedia e conversando casualmente con l’infermiera.

Tuttavia, la stragrande maggioranza della popolazione britannica dovrà aspettare fino al 2021, dando la priorità ai residenti e al personale delle case di riposo, seguiti dai caregiver e dagli over 80.

Stephen Bovis, direttore medico del Servizio sanitario pubblico (NHS), ha avvertito che la distribuzione del vaccino è stata “una maratona e non uno sprint”.

Il Regno Unito è stato il primo paese a dare il via libera al vaccino Pfizer / Biotech. La società farmaceutica europea dovrebbe pubblicare un commento sul vaccino entro la fine di dicembre, mentre il Canada potrebbe iniziare a vaccinare la sua popolazione all’inizio della prossima settimana.

“Momento critico”

Come gli Stati Uniti, il paese più colpito al mondo con oltre 283.000 morti in più di 15 milioni di casi, la California deve affrontare una terza ricaduta nelle epidemie.

Il suo governatore democratico, Gavin Newsom, ha ripreso il controllo del sud dello stato lunedì, colpendo più di 20 milioni di persone.

“Siamo in un momento critico nella nostra lotta contro il virus e ora dobbiamo intraprendere azioni decisive per evitare che il sistema ospedaliero della California diventi sovraffollato”, ha spiegato. In questa condizione l’85% dei posti letto del reparto di terapia intensiva è occupato.

Da parte sua, lunedì New York City ha riaperto le scuole elementari pubbliche, ma le autorità potrebbero decidere di chiudere nuovamente le sale da pranzo mentre l’epidemia si aggrava lentamente.

Donald Trump ha consegnato lunedì un messaggio rassicurante dal suo avvocato personale, Rudy Giuliani, l’ultimo di una lunga serie di membri della cerchia ristretta presidenziale degli Stati Uniti ad essere stato infettato dal virus.

“Rudy sta andando molto bene. (Non ha febbre). Mi ha chiamato questa mattina”, ha detto il milionario repubblicano durante una cerimonia alla Casa Bianca.

Il 76enne Mr. Giuliani ha fatto un test positivo dopo un viaggio di un mese negli Stati Uniti, senza maschera, per contestare la vittoria del democratico Joe Biden alle elezioni presidenziali del 3 novembre.

Quest’ultimo ha annunciato una serie di nomine alla sua futura squadra come funzionari sanitari, che ha definito “una delle maggiori sfide per gli Stati Uniti: il controllo dell’epidemia”.

Il procuratore generale della California Xavier Beckeray è destinato a diventare capo del Dipartimento della salute degli Stati Uniti, mentre Joe Biden conferma che vuole essere nominato direttore molto rispettato dell’Istituto per le malattie infettive.

Il ministro italiano ha sofferto

La diffusione del Govt-19 continua: dal 24 novembre il pianeta ha registrato una media di oltre 10.000 morti ogni giorno (tranne la domenica, ma i risultati sono generalmente inferiori nei fine settimana).

In tutto, l’epidemia ha ucciso almeno 1.539.649 persone in tutto il mondo e ha colpito più di 67 milioni di persone, secondo un rapporto diffuso lunedì da AFP.

In Italia, che domenica ha superato un divieto di 60mila decessi legato a Covit-19, lunedì il ministro dell’Interno Louisiana Lamorjee ha appreso di un test positivo, nel mezzo di una riunione di due ministri, oltre a lei, per cui è stata messa in isolamento.

Belgio, Francia e Spagna stanno pianificando una campagna di vaccinazione a gennaio, a partire dalle persone più vulnerabili.

Sabato la Russia ha iniziato a offrire il suo “Sputnik V” agli assistenti sociali, al personale medico e agli insegnanti di Mosca. Questo vaccino russo è ancora nella terza e ultima fase degli studi clinici.

Una situazione “molto preoccupante”

Cinquantuno candidati vaccini sono attualmente in fase di sperimentazione sugli esseri umani e 13 sono nelle fasi finali del test, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), dove il vaccino non dovrebbe essere reso obbligatorio il lunedì, tranne in specifiche situazioni professionali.

L’Indonesia, che ad agosto ha avviato una campagna di test con il vaccino del team cinese Sinovac su 1.660 volontari, domenica sera ha ricevuto la prima consegna di 1,2 milioni di dosi da Pechino.

La Danimarca, che è stata afflitta da cause legali, chiuderà college, scuole superiori, bar, caffè e ristoranti in 38 comuni, compresa Copenaghen. “La situazione è molto preoccupante”, ha detto lunedì il primo ministro Med Frederickson.

In Israele, le autorità hanno annunciato lunedì che il coprifuoco notturno entrerà in vigore questa settimana mentre i casi del governo 19 sono riaffiorati.

In Grecia, le misure di controllo chiave, compresa la chiusura di scuole, ristoranti, palazzetti dello sport e stazioni sciistiche, sono state prorogate fino al 7 gennaio.

READ  La stella dei metodi di pagamento nel 2021 è "non collegata"

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PrettyGeneration