Una storia infinita di professionisti medici: la visita al reparto scivola ancora. “Pronto a scendere in piazza”

Una storia infinita di professionisti medici: la visita al reparto scivola ancora.  “Pronto a scendere in piazza”

Devono entrare nel reparto dove avranno urgente bisogno, invece gli studenti di medicina stanno ancora aspettando. L’ultima fermata della storia infinita è arrivata oggi dall’assemblea di stato. Secondo il calendario stabilito dal Ministero dell’Università il 30 novembre, ad ogni candidato verrà assegnato un posto prescelto o lasciato a titolo gratuito.

Invece, dopo un incontro nel pomeriggio, alle 19 è arrivata un’altra doccia fredda. “Si informano i candidati al concorso per l’ammissione a medici in scuole speciali dell’area sanitaria per l’anno scolastico 2019/2020 – Field legge il rapporto di Trosteever – Moore ha proposto contro alcuni dei ricorsi dei candidati in relazione alla domanda n. 87 nell’accettazione del ricorso cautelare, ma ha inoltre affermato che ‘ Precauzioni da adottare dopo la conclusione della procedura fallimentare (prevista dall’accettazione del calendario per l’attribuzione degli incarichi) Collegio ‘, fissando l’aula per il 15 dicembre “. Insomma, tutti sono stati rinviati in prossimità del Natale. Quando viene annunciato un nuovo calendario con le prossime fasi della procedura di insolvenza.

“La necessità di intraprendere questa strada non ha nulla a che fare con il percorso formativo dei laureati, Manfredi l’ha già condiviso con i ministri delle università perché mira a preservarne l’unicità, piuttosto che in questo particolare momento storico”, assicura il dipartimento universitario. Ma i medici (circa 14mila) sono entusiasti e pronti a scendere in piazza nei prossimi giorni, tutti raccolti nel campo delle truppe a Roma o hanno proteste diffuse in varie città. Da luglio un’emozione che arriva da lontano dall’inizio della loro Odissea.

READ  Gli zirconi di Marte rivelano la struttura interna del pianeta

Il test per 24mila candidati avrebbe dovuto svolgersi in piena estate, ma è stato possibile fissarlo solo per il 22 settembre. L’elenco dei laureati avrebbe dovuto essere rilasciato entro le 12 del 5 ottobre, ma i ricorsi contro l’annuncio hanno finito per ridurre ogni mossa. E la classifica provvisoria è apparsa solo il 26 ottobre. Un altro mese è passato e la lista, ancora considerata valida, aprirà solo tardi il 23 novembre. Il giorno successivo Moore pubblica anche un programma riepilogativo per luogo, assegnazione e ammissioni: 1 dicembre, completando la fase degli esami per i candidati, rilasciando incarichi per scuole speciali entro il 3 dicembre, pubblicando i risultati delle ammissioni per futuri candidati entro il 10 dicembre, 16 dicembre, o facendo progressi definiti per servire. anziché? Dovrà invece aspettare altri 12 giorni. Ci saranno resistenze da parte di chi vorrà lavorare indossando un camice da laboratorio al centro, e quest’anno il reparto avrà bisogno di più medici possibile.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PrettyGeneration