Strani segnali radio da Proxima Centauri, la stella più vicina al Sistema Solare. Può appartenere agli alieni

Strani segnali radio da Proxima Centauri, la stella più vicina al Sistema Solare.  Può appartenere agli alieni

Strani segnali radio da Proxima Centauri, la stella più vicina al Sistema Solare. Può essere di proprietà di stranieri – BBC Thai

Una fonte nel campo dell’astronomia ha detto al quotidiano Guardian che gli scienziati del progetto SETI stavano esplorando l’origine di strani segnali radio dall’esterno del sistema solare. Quello che hanno scoperto l’anno scorso è che è possibile che questo sia un segnale di Alien Technology. Vivono su uno dei pianeti di Proxima Centauri, la stella più vicina al nostro sistema solare.

Lo strano segnale è un’onda radio emessa in una direzione diretta con una frequenza di 980 MHz su un fascio stretto, che è simile alla posizione di un proxy sentary, dove la stella è una nana rossa lontana. La Terra dista solo 4,2 anni luce.

I risultati del test iniziale indicano che non proviene da satelliti di segnale o tecnologia artificiale. Si sospetta inoltre che possa essere un segnale inviato dalla superficie del satellite Proxima Centauri, Proxima B, che in precedenza si riteneva fosse ottimale per la vita, muovendosi per adattarsi all’orbita del pianeta. La maggior parte della vita

ESO / M.KORNMESSER
Simulazione della stella Proxima Centauri (punto arancione a sinistra) e del satellite Proxima B (a destra)

Gli scienziati del Breakthrough Listening Project di Chetty stanno studiando la questione. Il raggio radio è stato chiamato PLC1 e ha sottolineato che è stato il primo segnale extraterrestre di potenziale extraterrestre da oltre 40 anni.

La fonte ha anche detto Wow dalla galassia Archer del 1977 scoperta! Il segnale radio proveniente da Proxima Centauri è importante quanto il segnale stesso, spesso considerato nella storia. È la comunicazione degli alieni

READ  "Gli ospedali stanno crollando in due settimane"

Tuttavia, molti esperti non credono che l’ultimo segnale del detective appartenga agli alieni. Secondo fonti scientifiche americane, il segnale PLC1 non contiene informazioni significative, potrebbe essere semplicemente un segnale radio proveniente da un veicolo spaziale umano.

CSIRO
/ Parks Telescope, Nuovo Galles del Sud, Australia

È probabile che Proxima B sia la patria di quell’organismo. I dati di nuovi studi suggeriscono che ciò non è possibile. Poiché non c’è atmosfera e la superficie è calda, è molto vicino alla stella

Louis Dardnell, professore di biologia presso l’Università di Westminster nel Regno Unito, commenta: “È molto probabile che questo segnale non sia alieno.

“È probabile che due civiltà si verifichino nella stessa galassia. Ha quattro miliardi di stelle e si sta ancora avvicinando l’una all’altra, il che è completamente irragionevole “, ha detto il professor Dortnell.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PrettyGeneration