“Sotto l’Antico Regime, c’erano le feste di Capodanno”

“Sotto l’Antico Regime, c’erano le feste di Capodanno”

La Croix: Music de Chevres rivela la storia di 280 anni di produzione e 10 anni di classificazione dell’UNESCO come “base per il cibo gastronomico dei francesi”. Conosciamo l’origine del nostro “capodanno” …

Vivian Messi: Per celebrare il passaggio da una giornata magra a una giornata grassa, un pasto a base di carne consumato a mezzanotte era “Medianoch” o Capodanno. Non era riservato alla fine dell’anno perché il calendario del culto imponeva molti giorni di magra. Alla corte di Luigi XIV, il “capodanno” è un passatempo molto popolare.

Procedura AC. Govt-19, alcuni consigli per le vacanze di Natale

Dal Medioevo, il “servizio francese” è apparso tra le élite. Che cosa sembra?

VM: È un sistema di danza, il balletto del personale che porta i piatti: prima l’inizio e le “zuppe”, poi le zuppe o gli stufati cotti in “pentola”, poi gli “arrosti”, le carni fritte, fino alla fine. “Frutta”. Ci sono otto portate sulla dieta eccezionale!

Vivian Messi:

Non tutti gli ospiti mangiano un boccone a mano, né a mano, né con un coltello o una forchetta. Beve da un cesto e viene servito un piatto da un servitore.

I cutter, come il piatto personale, non sono necessari fino a tardi?

VM: Il piatto ha avuto origine nella corte del Rinascimento, Enrico III, ma non fu realmente accettato fino alla metà del XVIII secolo.e Secolo. Le foreste di vetro non sono fiorite sulla nostra tavola festiva fino al XIX secolo.e Secolo!

Complesso IT. Dolci dolci invernali

READ  I primi giochi per il Black Friday su PS5, Media World

Sebbene il concetto di servizio al tavolo sia emerso durante il Rinascimento, si trattava di pezzi rituali che non erano sempre inutili. Per quanto riguarda la lussuosa navata placcata in oro, ha un asciugamano bagnato su cui il re si lava le mani. Questo materiale, sotto forma di vaso, darà ai nostri piatti “cibi”.

Quali sapori erano popolari nel Medioevo?

VM: La Francia usa cibo europeo molto piccante e solido. Abbiamo bevuto vino bianco o chiaretto e ci siamo raffreddati. Durante il Rinascimento lo zucchero occupava tutto, anche le carni e le verdure. Non è stato fino al XVIIe Un gusto pronunciato del burro della gastronomia francese conferma che il bouquet è la caduta delle spezie a favore di Carney.

Vivian Messi:

Jean-Baptiste La Quintini, che coltiva frutta e verdura a Kings Potter. Tè, caffè e cioccolato sono tutti furori del XVIII secoloe Secolo. La letteratura gastronomica è stata sviluppata e le nuove ricette create sulla corte sono state immediatamente riprese dai primi fornitori di cibo parigini.

Il programma di Luigi XIV fa appello a tutta l’Europa?

VM: Si riferisce a un servizio da tavola specifico. Con elementi decorativi per servire saliera, crostini, spezie, i servizi sono sofisticati. Ogni giorno a Versailles, il Re cena da solo al Grand Couvert, un momento di drammatizzazione del potere.

Vivian Messi:

XVIIIe Il secolo è stato ispirato dalle vaste distese di terra create dalle fabbriche di ceramiche di Strasburgo o Lunaville, sotto forma di lattuga, tacchino, testa di maiale, a testimonianza dell’importanza della caccia negli hobby della nobiltà. A poco a poco compaiono le “cene migliori” più vicine, dove l’etichetta diventa più chiara.

READ  Non fidarti di questa videochiamata, il rischio è alto

La tua lista parla di “indice di spreco in una comunità che non elimina la carenza di cibo” …

VM: La ricchezza di questo alimento spetta alla posizione del padrone di casa. Molti piatti sono semplicemente intatti, ma in realtà nulla è perduto. Poi danno da mangiare a tutti i lavoratori domestici. A Versailles, sotto Luigi XV, vengono venduti anche gli ultimi resti.

Il “servizio francese” è scomparso durante la rivoluzione?

VM: Questo continuò sotto Napoleone III per il cibo ufficiale, ma fu gradualmente sostituito dal “servizio russo”, dove tutti gli ospiti mangiavano lo stesso cibo, uno dopo l’altro. Con l’industrializzazione, i servizi da tavola e il lavoro di Goldsmith divennero più accessibili al grande pubblico. La sala da pranzo riesce negli interni capitalistici. I ristoranti parigini sono famosi in tutta Europa. E l’ora cambia.

Continuare a leggere. “Assaggeremo l’Italia”, è una festa documentata

Pranzo (interruzione del digiuno), sveglio fino al XVII secoloe Secolo, posticipato alle 12 o alle 13 del XIXe Secolo. Cena presa alle 14:00 o alle 15:00, Louis XIV serve la cena alle 22:00.

Mostrate come la Francia abbia creato un’intera diplomazia castrista …

VM: Luigi XV e Luigi XVI fornirono servizi alle corti di Maria Teresa in Spagna, Italia e Austria con la porcellana Chevrolet, che promosse la reputazione del prodotto. Catherine II ordinerà da lei un servizio con uno sfondo azzurro cielo di 706 pezzi!

Esprimiamo “Soprattutto il gioco della sciarpa”, Gioielli Art Nouveau, presentati a Sir Nicholas II nel 1901. Oggi, le opere contemporanee di Chevrolet sono presentate come regali diplomatici, ad es. Tappo della tazza Ha scritto Mat Madali Crochet. La tavola dell’Eliseo è centrale per l’influenza di queste arti e della nostra gastronomia.

READ  "Prenditi cura di lei e del mio angelo Diquido Fernando" [VIDEO]

——-

Apertura posticipata

Una mostra limitata. La mostra è prevista dal 18 novembre 2021 al 6 giugno 2021
Aprirà a gennaio se gli ordini del governo lo consentiranno.

Un elenco festivo. Questa lista è stata scritta da storici della cultura Euphral e da Vivian Meski, Anas Pacher, osservatori della mostra.
Le informazioni sulla storia della cucina francese spiegate da quasi 200 opere sono mie. Ed. Corkoff Gradeniko, 255 p., 39.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PrettyGeneration