Qualdeeri: Stiamo lavorando per fornire un risarcimento a metà novembre – l’economia

Qualdeeri: Stiamo lavorando per fornire un risarcimento a metà novembre – l’economia

Stiamo lavorando per garantire che il “risarcimento” arrivi presto. Ci aspettiamo che l’Agenzia delle Entrate possa effettuare questi contributi già a metà novembre, forse entro l’11 novembre, perché il vecchio fondo ha perso lo stesso meccanismo già approvato. Quindi tutti coloro che hanno già richiesto questi contributi lo riceveranno automaticamente. Lo ha sottolineato il ministro dell’Economia Roberto Gualderi: ‘Questa volta pagheremo più risarcimenti rispetto all’ultima volta. Perché sappiamo che gli ultimi mesi sono stati ancora più difficili, quindi questa è un’altra volta che sarà un po ‘più di quella “.

Le aziende colpite dai punti di ringiovanimento sono “tante, più di 300mila, forse 350mila, tutte aziende e public company soggette ai vincoli introdotti da Dbcm”, ha detto al Tg1 Qualteri. “Sappiamo che chiediamo un sacrificio importante e necessario per controllare il virus, quindi tutte saranno solo una parte di queste misure compensative – ha aggiunto – poi riceveremo un prestito di tre mesi, con il pagamento di 1000 euro a lavoratori e collaboratori dopo l’eliminazione rata emu” .

Per chi non ha fatto domanda o ha un reddito superiore a 5 5 milioni che stiamo inserendo, ci sarà una domanda da porre, quindi in ogni caso ci saranno ancora qualche settimana per ottenere la consegna entro un anno “, ha detto il ministro Roberto ribadendo che per chi ha già fatto domanda sarà più facile ottenere questi soldi” perché verranno pagati automaticamente “.

Riprodotto © Copyright ANSA


PrettyGeneration