Post sbagliato su WhatsApp Notizie italiane: nessun bonus famiglia

Post sbagliato su WhatsApp Notizie italiane: nessun bonus famiglia

La Polizia Postale annuncia un nuovo caso legato al phishing, questa volta in arrivo con un messaggio WhatsApp inviato da Poste Italiane.

Fonte: https://www.commissariatodips.it/notizie/ Articolo / falso-bon-famiglia-per-covid-19 / index.html

Concentrati sul messaggio tramite WhatsApp. Laggiù Posto di poliziaMette infatti in guardia contro un atto criminale compiuto sfruttando i bisogni di molti in una situazione infettiva. Infatti, C’è un messaggio WhatsApp inviato da Poste Italiane che promette di pagare un bonus famiglia di 500 euro Ma controlla se il potenziale destinatario è su un elenco sfuggente e poi chiedi la risposta e tutte e tre le domande.

Infine, specifica Posto di polizia, Il destinatario originale del messaggio è invitato a inviare un testo agli altri suoi 30 contatti WhatsApp, che animano la cosiddetta ‘catena di Sant’Antonio’. Quindi consigliamo. “Diffidare delle informazioni che arrivano tramite SMS, e-mail o messaggio istantaneo, evitando accuratamente le azioni richieste o aprendo collegamenti o collegamenti nel messaggio, ma controlla sempre le informazioni dal sito Web ufficiale digitando manualmente dalla barra degli strumenti“.

Per saperne di più >>> È meglio non aprire questa falsa e-mail poiché i tuoi dati potrebbero essere a rischio

La pratica del phishing con un messaggio su WhatsApp

Fake News Post italiano
Fonte: www.commissariatodips.it

Pertanto, persistono, soprattutto in tempi di epidemie Attività di phishing Da soggetti che tentano di sottrarre in modo subdolo i dati personali degli sfortunati. Per combattere l’evento, ecco alcuni suggerimenti Posto di polizia:

Le società di credito o società che emettono carte di credito non chiedono mai la conferma dei dati personali via e-mail, ma contattano direttamente i propri clienti per tutte le transazioni riservate.

Se ritieni che le informazioni richieste nell’e-mail siano autentiche, tieni presente il collegamento in essa contenuto e collegalo al sito web della banca che l’ha inviato digitando il tuo indirizzo web noto direttamente nel browser.

READ  In Italia, questi innamorati si incontrano sui loro balconi in prigione e finalmente si sposano

Controlla sempre sui siti in cui inserire i dati (account, password, numero di carta di credito, altri dati personali), la stessa transazione avviene con protocollo crittografato.

Quando navighi sul Web, assicurati che l’URL sia l’indirizzo del sito che desideri visitare e non un sito “copia” creato per rubare dati.

Per saperne di più >>> Superbanus 110%, l’email falsa più costosa per tutti

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PrettyGeneration