Nuovo DBCM lunedì 2 novembre Stop alla serrata di Milan-Corriere.it

Nuovo DBCM lunedì 2 novembre Stop alla serrata di Milan-Corriere.it

Divieto di circolazione tra regioni, Chiusura di negozi e altre attività commerciali E misure drastiche per le aree metropolitane e Città in maggior pericolo (Tra i dati più preoccupanti, come è noto, ci sono Milano e Napoli) con le serrature locali.

Il governo vuole evitare il rischio di un blocco nazionale – l’ultima carta, l’esecutivo vuole cercare di evitare soprattutto le paure economiche, ma anche la stabilità della resilienza sociale – Una serie di nuove attività.

Quindi – Conte vuole venire se decide di chiudere tutto il Paese Verso l’8 novembre, 15 giorni dopo la decisione di chiudere bar e ristoranti alle 18 e limitare la circolazione delle persone – è stato imposto dall’accelerazione dei numeri sulle operazioni locali. 31mila contagi in più in 24 ore, Molti altri da aspettare.

Quindi, lunedì sera, il Presidente del Consiglio vuole firmare un nuovo DPCM – per ordine del Presidente del Consiglio dei Ministri – dove il governo può fare tre cose:

Chiudere i confini tra le regioni Per cercare di ridurre il flusso del virus;
– Chiudere i centri commerciali nei fine settimana
– Chiedere alle regioni con i più alti tassi di infezione di segnare Serie di zone rosse Locale e Le azioni dovrebbero essere minime.

lo farò più tardi Comunicazione al Parlamento, Da condurre 12 alla Camera e 17 al Senato.

La decisione arriva dopo un incontro tra il consiglio e una delegazione di maggioranza a Palazzo Ciki, guidata dal professor Bruzafero (presidente dell’Istituto di sanità superiore), dal professor Locatelly (presidente del Consiglio superiore Sanid), dal dottor Miyoso (comitato tecnico-scientifico di coordinamento) e dal commissario Arguri.

READ  Bollettino Corona Virus - I dati di oggi martedì 3 novembre LIVE

Durante l’incontro, nel corso di un approfondito confronto, come sottolineato da Palazzo Ciki, gli esperti hanno fornito una ragionevole spiegazione della curva epidemiologica alla luce del rapporto ISS presentato ieri. Sono state analizzate in dettaglio la situazione attuale, l’andamento della curva e varie situazioni complesse. Dopo il secondo incontro, mentre Conte era solo con la delegazione, il Ministro Speranza ha convocato un incontro urgente con il Cds e ha chiesto al governo di fornire indicazioni specifiche sulle regioni attualmente più complesse e che richiedono maggiori misure di controllo in termini di struttura. Legge attuale.

Il governo si aspetta già in serata una risposta dal Cds.

Domani mattina, domenica 1 novembre, ci sarà uno scontro tra Conte, Ministri Speranza e Bozia e Governatori.

Domenica alle 15.30 è previsto un nuovo incontro tra governo e capi delegazione; Domenica, alle 17, si uniranno alla riunione anche i capigruppo di maggioranza.

Lunedì mattina, due giorni prima, Conte sarebbe stato in Parlamento per presentare i nuovi contenuti del Dbcm.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PrettyGeneration