La situazione è simile nelle case di riposo della Dionisia valdese

La situazione è simile nelle case di riposo della Dionisia valdese

In questa fase dell’emergenza sanitaria, RSA – Residenze sanitarie assistite – nonché RA (Residenza assistita), RAF (Residenze di assistenza flessibile) e Valzer Diagonia Valli è in prima linea nella lotta con Govind 19. Nonostante la tempestiva attuazione delle disposizioni ministeriali della Regione Piemonte e dell’ASL TO3, il virus si è infiltrato in aree che inizialmente non toccavano la baia per controllare l’epidemia e fornire cure più adeguate agli ospiti.

A causa della forza delle circostanze, i dati e le cifre variano ogni giorno, ma dal 20 novembre la diagonia valentiniana indica che la complessa situazione era sotto controllo.

Acilo de Vecchi nella stagione di San Germano

Paddy ‘Vecchio manicomio Si conferma la situazione a San Germain Sison, più colpita dalla seconda ondata: nell’ultima tornata di test rapidi che hanno coinvolto ospiti e operatori, c’erano solo due operatori positivi e 25 ospiti negativi (gli altri ospiti erano in attesa del tampone molecolare).

Il Asilo Re Carlo Alberto Lucerna non è favorevole al virus San Giovanni. Agli ospiti sono stati dati due cicli di stoffa veloce a intervalli di due settimane e due volte i risultati sono stati negativi. Stessa pratica e stessi risultati negativi per il personale.

Rifugio Carlo Alberto a Lucerna San Giovanni Re

Nel La casa di Deacon Secondo Torre Bellis (RA), il secondo ciclo di rotazione rapida ha rivelato due eventi positivi tra ospiti residenti in una stanza, dopo il primo ciclo di salviettine rapide che non ha mostrato positività tra ospiti e operatori. Negativi gli operatori interessati dalla rapida realizzazione dell’impianto.

Casa della diaconessa di Tore Bellis

Nel Uliveto, A Lucerna San Giovanni, la Residenza Flessibile di Assistenza (RAF) per portatori di handicap fisici e mentali conta 13 ospiti, 2 operatori e 1 volontario.

L’Ulivetto, residenza a manutenzione flessibile a Lucerna San Giovanni

Per quanto riguarda i servizi, Il Pum – Il Centro Autismo de Pinerolo ha derubato i dipendenti, tutti negativi. Ad oggi non ci sono cause legali per il Servizio per adulti e regionale.

READ  Vaccinazione Govt: a partire da 170mila operatori sanitari e ospiti di residenze per anziani

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PrettyGeneration