iFixit separa MacBook Air e MacBook Pro con un pezzo di Apple Silicon M1: rilasciato qui (aggiornato)

iFixit separa MacBook Air e MacBook Pro con un pezzo di Apple Silicon M1: rilasciato qui (aggiornato)

Federica Babagni

Un nuovo capitolo nella storia del Mac è iniziato con il processore Apple Silicon M1Il SoC, basato sull’architettura ARM sviluppata con il nuovo processo produttivo a 5nm, è stato posizionato sui nuovi MacBook Air (di cui abbiamo testato la capacità, di cui abbiamo parlato nella nostra recensione), MacBook Pro 13 ″ e Mac Mini. Rispetto ai precedenti modelli di PC Apple, i neofiti non presentano differenze estetiche, per questo motivo è perfettamente lecito che gli utenti inizino a pensare a quali segreti nascondono i loro corpi. I tecnici regolari di iFixit sono venuti per porre fine a queste domande Le prime lacrime Termina con i dispositivi.

Il team ha diviso i due modelli di MacBook e ha confrontato i risultati con il progredire del processo di estrazione. C’è abbastanza sorpresa per evidenziarlo immediatamente Unità interna È stato annunciato che rappresenterà il MacBook Pro 13 per i modelli precedenti “.Sembra così familiare all’interno, abbiamo dovuto ricontrollare di non aver acquistato accidentalmente il vecchio modello“. Il passaggio più importante nel caso del nuovo MacBook Air è la rimozione Fan A vantaggio di un sistema basato su piastra metallica.

Per saperne di più: Le migliori offerte del Black Friday di Amazon oggi 23 novembre

Quindi a fare una differenza fondamentale rispetto ai modelli dotati di architettura Intel è il chip M1, e nel caso dell’Air non c’è la ventola. Un’altra piccola differenza riguarda il chip T2, che viene utilizzato per le funzioni di sicurezza, cosa che non è il caso del nuovo Mac perché queste funzionalità sono integrate direttamente con M1.

READ  SINGAPORE: Apple presenta il nuovo piano "Health"

Infine, come ogni lacrima iFixit che si rispetti, The Valore di riparazione Prodotti. Con grande somiglianza con altre versioni, anche queste nuove mantengono quasi lo stesso livello di difficoltà. Diciamo “quasi” perché la RAM complica così tanto questo processo.

Riassumendo l’analisi, iFixit afferma:

“I cambiamenti superficiali sono davvero l’espressione di molti anni di intenso lavoro, indicazioni di ciò che potrebbe accadere in futuro”.

Aggiornare24/11/2020

Dopo aver parlato di questo in questo articolo, il video è stato rilasciato su YouTube, permettendo a tutti gli interessati di vedere con più fermezza cosa si nasconde all’interno dei due nuovi MacBook Air e MacBook Pro 13. Di seguito è riportato il video discutibile che ti piacerà.

video

https://www.youtube.com/watch?v=watch

immagini


Fonte: iFixit

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PrettyGeneration