Gli zirconi di Marte rivelano la struttura interna del pianeta

Gli zirconi di Marte rivelano la struttura interna del pianeta

Il Zirconia – Un minerale contenente uranio – È intrappolato nella crosta continentale della Terra ed è in grado di fornire informazioni sulla geografia di un pianeta, in particolare catene montuose e vulcani. Crosta di martedì Ha una composizione diversa dal paesaggio: qui lo zircone, almeno fino ad ora, era considerato un elemento raro. Adesso per uno studioUniversità di Copenaghen – Pubblicato sulla rivista Processi dell’Accademia Nazionale delle Scienze – Questa ipotesi può essere dimostrata Popolare கருப்பழகு, Un antico meteorite di Marte trovato nel deserto marocchino nel 2011.

I ricercatori hanno sparso la roccia per estrazione approssimativa 60 zirconi. Dopo averli datati, la maggior parte di loro ha scoperto che Marte si è formato di nuovo circa 4,5 miliardi di anni fa. Ma gli scienziati hanno anche fatto una scoperta inaspettata – alcuni Gli zirconi sono molto giovani, Da circa 1500 milioni di anni a 300 milioni di anni. Secondo gli autori dello studio, il meteorite Black Beauty proviene dal sud della zona vulcanica Tarsis, Si trova nell’emisfero settentrionale del pianeta, che contiene grandi vulcani, che sono stati attivi in ​​tempi recenti.

Tarsis è una vasta area, il più grande vulcano del sistema solare, alto fino a 21 km. Gli scienziati ritengono che questa regione sia un’espressione di profondo magnetismo, una regione simile alla Terra Vulcani delle Hawaii. Quest’area ha una funzione molto profonda ed è soggetta agli effetti della tettonica del Pacifico. A differenza della Terra, Marte non ha una tettonica a placche ei vulcani si accumulano in un punto e raggiungono dimensioni enormi.

Il meteorite nero bellezza

Se i risultati dello studio Black Beauty saranno confermati, gli zirconi nel meteorite potrebbero Fornire informazioni sull’interno profondo e inaccessibile di Marte. Questa è la prima volta che gli scienziati hanno avuto accesso diretto alle profondità interne del Pianeta Rosso con questi modelli: questo permetterà loro di scoprirlo Struttura interna e composizione di Marte. Per comprendere la profondità di Marte, i ricercatori si sono rivolti all’analisi della composizione isotopica di un afnio metallico in zircone.

“L’ipnio è uno dei componenti chiave dello zircone, quindi ricorda da dove proviene questo minerale”, commenta. Martin Pizarro, Autore dello studio – Abbiamo scoperto che la composizione isotopica dell’afnio negli zirconi è diversa da qualsiasi altro meteorite di Marte. Ciò indica che i giovani zirconi provenivano da un antico serbatoio che non sappiamo esistesse su Marte.

La composizione isotopica dell’afnio di zirconio è simile a quella del meteorite condrite, il materiale più antico del sistema solare. Questi oggetti Sono modelli di asteroidi che non sono cambiati da quando si sono formati. A differenza della Terra, il materiale formato sulla superficie a causa della tettonica a placche viene costantemente riciclato, l’interno di Marte rimane invariato dalla nascita del pianeta e preserva la sua struttura iniziale. Ma non è tutto. Se lo zircone può essere trovato in abbondanza sulla superficie del pianeta, future missioni Studio sui robot – Soprattutto quello Campione di entrate Possono raccogliere campioni e portarli sulla Terra per ulteriori analisi.

Leggilo Studio

READ  Ceppi, ceppi e mutazioni del virus corona: cosa sono e quando preoccuparsi | Corona virus

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PrettyGeneration