Dominic Paris, velocità senza fretta

Dominic Paris, velocità senza fretta
Sci alpino: Dominic Paris, velocità senza fretta

Puoi essere un esperto di ritmo e imparare a prenderti il ​​tuo tempo: lo sciatore italiano Dominique Paris, che è stato fermato bruscamente a gennaio per un infortunio al ginocchio, riesce a tornare in gara senza perdere un colpo.

In Val Gardena (Italia), Dolomiti, venerdì (SuperG) e sabato (Descendants), “Dome” cerca innanzitutto di confermare le “belle sensazioni” viste lo scorso fine settimana a Val-de Iser. È tornato alle competizioni quasi undici mesi dopo la rottura di un legamento crociato nel ginocchio destro.

“Ancora nessuna fluidità, lo faccio, ma sono riuscito a divertirmi, e alla fine il distacco non è stato così grande. Il 31enne italiano è stato citato dalla stampa italiana dopo essere scivolato dal decimo posto di domenica al 16 ° posto nel SuperG del giorno precedente. Ha detto il 31enne italiano.

Ha subito un grave infortunio in allenamento, poco prima dell’incontro di Kidspool, in Austria, dove ha concluso presto la sua stagione, classificandosi secondo nelle fasi di discesa libera e quarto assoluto in Coppa del Mondo. .

Ma l’italiano non è il tipo da lamentarsi della sua sorte: “Quando sci, sai che prima o poi rischi di farti male”, ha detto alla partita della Gazette Dello di settembre, dopo aver messo in allenamento gli sci.

Questi lunghi mesi lontano dalle diapositive, dalle sessioni di riabilitazione – “dalle sei alle sette ore al giorno” – ma interrotti da alcuni piccoli piaceri per evitare la depressione: si è preso cura della sua giovinezza con i bambini, scoprendo nuove ricette di cucina o scrivendo canzoni per la sua band heavy metal (di cui era cantante).

READ  Sci alpino: Dominic Paris, velocità senza fretta

– “Nessun obiettivo specifico” –

Incapace di andare ad allenarsi sui ghiacciai argentini a causa dell’infezione da virus corona, la “cupola” è stata successivamente trasformata in massicci europei e ghiaccio artificiale.

Sci alpino: Dominic Paris, velocità senza fretta

“Dopo sei mesi di riabilitazione mi è stato detto che potevo tornare sui cieli, ma mi sono preso il tempo che mi serviva. Non avevo fretta. Finalmente cambia un po ‘: negli altri anni non ho ricominciato sulla neve fino a metà agosto, ho ricominciato il 1 settembre, l’ho fatto. Penso di essere su una buona classifica delle prestazioni “, ha stimato Weekly Sport Week per la sua 200esima gara di Coppa del Mondo a partire da venerdì (18 vittorie, 14 in meno e Super-G4).

Non abbiate dunque fretta, perché è originario dell’estremo nord d’Italia e sa che tirare un sasso dal confine austriaco prolungherà la stagione: gli esperti di velocità sono attesi a Bormeo il 28 e 29 dicembre dopo le tappe italiane dell’anno – Val Guardiana oltre questa decisione – Super 2019- Campionessa del mondo G, non dimenticare che i mondiali si svolgeranno in casa a febbraio, Cordina D’Ambesso.

“Non ho fissato obiettivi precisi, soprattutto per vedere come risponde il ginocchio”, ha ammonito prima di riprendere le partite.

“Il grande obiettivo sono i Giochi invernali del 2022. Prima di questo, Cordina Worlds, ovviamente. Vincere qualcosa di importante in casa è sempre stato speciale.” Tuttavia, Herman Meyer ammette che nonostante abbia 54 vittorie in carriera, non è mai stata in grado di affrontare il difficile percorso di Wal-Gardena verso la Saslong. , Che non è nemmeno la volontà di Dominic Paris.

READ  Raccomandazioni ITA per l'esportazione aerea di vaccini anti-governativi

Programma di Coppa del Mondo maschile in Val Gardena:

Venerdì 18 dicembre: Super G dalle 11:45.

Sabato 19 dicembre: sbarco dalle 11:45

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PrettyGeneration