Cosa imparare dal marito di Kamala Harris

Cosa imparare dal marito di Kamala Harris

Nella notizia che Kamala Harris è stata eletta vicepresidente degli Stati Uniti dai neoeletti Joe Biden, Gli applausi sono stati buoni: è stata la prima donna a ricoprire questo ruolo, era la figlia di una mamma indiana e di un papà giamaicano, adora le sneakers. Tuttavia, sul piatto d’argento, Kamala ora ci offre molti altri per seguire la merenda. Il numero due alla Casa Bianca è Douglas Mhoff, la moglie di un avvocato ebreo che lo ha sposato sei anni fa, e ora sai una cosa? Lascia tutto per lei.

Michea de Embley, no. Prima ha chiesto il permesso per seguirla durante la campagna elettorale, e ora si è fermato: il partner di 56 anni di DLA Piper, uno dei più grandi studi legali del mondo, ha appeso la sua doka per farlo. Il secondo gentiluomo Della Casa Bianca. Insomma, niente di più che starle vicino. “Non sono il tuo consigliere politico. Sono suo marito. Il mio ruolo è essere per lui, amarla, parlarle, aiutarla ”, ha detto quando Kamala ha abbandonato la corsa per la presidenza. Fonte: anche la sua ex moglie era lì per aiutarlo con quella campagna (ma questo richiederà un altro articolo per essere realizzato, compreso e copiato).

Il primo ministro finlandese Sanna Marin con suo marito, l’ex calciatore Marcus Reykjavk.

instagram.com/sannamarinInstagram

Se vuoi aggiornare (e viceversa) il proverbio del grande uomo che c’è sempre dietro una grande donna, taci. Il rinnovamento è necessario e naturale, urgente. Edizione Donne sopra con i mariti Allegato La politica riempie (ma anche le aziende, per fortuna). Sanna Marin, dopo 16 anni di fidanzamento, ha sposato Marcus Reykjav: k: di solito hanno una figlia di tre anni, di età (35) e un dato di fatto: lei è il Primo Ministro finlandese (la più giovane d’Europa) ed è un’ex calciatrice: loro sono una coppia, ma lei è il capo.

Vuoi parlare di Mete Frederickson? Nel giro di un anno aveva rinviato tre volte il suo matrimonio programmato nell’estate del 2019, evitando prima le elezioni, poi la causa del governo e poi partecipando al vertice del Redemption Fund. Tutti i doveri a cui non si è arresa e che non poteva essere ben tollerata – la 43enne capo del governo danese, durante il suo secondo matrimonio – e, soprattutto, ha ricevuto un importante riconoscimento dal suo Primo Ministro su Facebook: “Il mio uomo è paziente”. Il direttore della fotografia divorziato, il 55enne Bo Dengberg, in questione, finalmente l’ha capito: si sono sposati lo scorso 15 luglio, e soprattutto ora sta rimandando i suoi lavori. Il primo fan, in questo caso, lui: Supportare Mete è un lavoro.

Questa foto guida fornita dal Primo Ministro della Nuova Zelanda, il Primo Ministro Jacinta Artern e il Partner Clark Cafford hanno posato con la figlia Nave Cafford nella loro casa di Auckland, in Nuova Zelanda, il 2 agosto 2018 in Nuova Zelanda.  Foto tramite il primo ministro neozelandese Derek Henderson Office Getty Images

Il primo ministro neozelandese Jacinta Orton e Clark Cafford con la loro figlia Neve, nata nel 2018, nella loro casa di Auckland.

ManualeGetty Images

Secondo il primo ministro neozelandese Jacinta Arden, con il padre di sua figlia ed ex conduttrice televisiva Clark Keyboard (ex, esatto), quando è stata eletta, la sua agenda è diventata più fitta: rivoluzionare gli scaffali e guardare il gatto. Per osservare l’eleganza dei tre uomini che erano in compagnia di Jacinta, è fuggito nei grandi magazzini e alla prima telefonata con la moglie per evitare che Trump impiccasse, ha mandato fuori dalla stanza il gatto masticatore. Purtroppo, in poche parole, e in modo inaspettato viene chiamata al livello della storia.

Una cosa è certa: questi uomini sono sicuri di non aver bisogno dei propri affari per sostenere l’autostima. Non tutti hanno così talento: per questo, ad esempio, Christine Lagarde ha allontanato il suo primo marito dal suo sostenitore e ha nominato qualcun altro in sua sostituzione, che ha scritto parole famose e convincenti su richiesta degli anni Sessanta (capite perché sia ​​lei che Angela Merkel usavano sempre il cognome del primo marito Aveva).

Tra i pionieri, Denise Thatcher aveva l’umorismo e l’apertura per sopravvivere con l’inglese Iron Lady Margaret già negli anni ’80: l’imprenditrice, l’ex soldato, che è sempre stata al suo fianco anche nella memorabile lotta per il treno Londra-Parigi a cui ha resistito (con una legge). Sì, siete il capo, ragazzi.

Questo contenuto viene creato e gestito da terze parti e viene importato in questa pagina per fornire agli utenti i propri indirizzi e-mail. Puoi trovare ulteriori informazioni su questo e altri contenuti simili in piano.io.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PrettyGeneration