Marzo 5, 2021

PrettyGeneration

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia

Come la mafia italiana vuole beneficiare dei 50.750 miliardi di aiuti a Corona

L’incontro è avvenuto lo scorso settembre, quando sono state chiuse le porte di un albergo a Roma.

I massimi funzionari di polizia di tutta Europa hanno scelto la capitale italiana come sede del simposio – in modo sensato – si è parlato molto dell’Italia.

Argomento: come evitare di finire nelle tasche dei criminali con i 750 miliardi di euro che l’UE vuole spendere quest’estate nell’ambito del Programma europeo di ricostruzione?

Il capo dell’Europol Catherine de Polle, che era in viaggio dall’Aia, aveva portato con sé cattive notizie. La mafia, che ha annunciato il Belgio, ha già saldamente al suo posto il portafoglio dell’UE. Diverse misure preparatorie sono già state prese con l’obiettivo di aggiudicare appalti pubblici su larga scala a finanziamento europeo alle imprese mafiose a partire dall’estate 2021.

Catherine de Polle è presidente di Europol dal 2018. © Quell: Europol

Lo sappiamo oggi: il pericolo fu riconosciuto in una riunione a Roma in quel momento, ma non evitato.

Da allora, le gang hanno incoraggiato l’acquisizione di società nel campo legale, tra le altre cose, ad esempio l’edilizia e la logistica. Gli investigatori parlano di una maggiore “infiltrazione” tra le imprese, supportata dalla mancanza di denaro da altri investitori in epidemie.

L’esplosività delle domande aperte è diventata ancora maggiore.

Chi governa davvero l’Italia?

Come uno dei paesi dell’UE più colpiti, l’Italia si aspetta 209 miliardi di euro in sussidi e prestiti. All’improvviso, i governanti di Roma potevano pianificare progetti che non sarebbero durati a lungo, dalla costruzione di ponti agli investimenti ad alta tecnologia. I pianificatori italiani stanno già permettendo ai nuovi treni ad alta velocità di passare per le loro menti e la costruzione di ponti tra la terraferma e la Sicilia, che è stata oggetto di polemiche per decenni, è in discussione.

READ  Italia: approvazione di emergenza per trattamenti anticorpali

Ma chi governa davvero la Roma? In questi giorni, l’ex leader dell’ECP Mario Draghi sta rivelando la maggioranza che può diventare primo ministro. Ma cosa succede se le crisi del governo italiano si perdono in un ciclo infinito?

Alcuni sono motivati ​​dall’aspettativa che Tracy, riconosciuta a livello internazionale, riesca a riunire un team di esperti riconosciuti a livello internazionale – con i soldi dell’UE alle spalle – che gestiranno una svolta positiva in Italia economicamente e psicologicamente. Tuttavia, altri speculano in un mercato ribassista: Tracy ha una mentalità troppo alta e sicuramente commetterà degli errori – per poi essere spazzato via da un’alleanza di destra che si occupa anche della mafia: una visione dell’orrore.

Intanto la mafia va per la sua strada. Secondo i risultati dei circoli di sicurezza europei, attualmente si sta trasformando: almeno come forza di regolamentazione che acquisisce una buona presa sulle questioni organizzative.

Qualcosa sta fermentando a Roma

Si dice che anche i professionisti IT di Entraketa, Comora e Cosa Nostra abbiano a che fare con programmi per computer, che alla fine non sono solo una truffa, ma permanente e strutturale: i boss delle gang vogliono richieste di assistenza e pagamenti di assistenza inviate attraverso i siti web che controllo. In questo modo la mafia deve diventare l’Amazzonia di una specie di crimine: chi vuole qualcosa, deve interagire con lui, dargli qualcosa.

I media italiani hanno citato a gennaio da un rapporto di 96 pagine del ministero dell’Interno che Corona era diventato un alleato della mafia. La scena della ristorazione romana, ad esempio, ha visto diminuire le vendite e aumentare la rabbia contro i governanti, che ora è più aperta ai rappresentanti della mafia di quanto non fosse prima dell’epidemia. L ‘”infiltrazione” è in aumento tra le aziende. “Nessuno si è opposto”, avverte il capo della polizia di Roma Vittorio Rizzi.

READ  Ricorda dopo la pericolosa scoperta nello "spuntino italiano" - la quantità massima di sostanza nociva superata

Il ricatto e la rapina sono ora visti come espressioni del vecchio pensiero nei circoli mafiosi. Gli investigatori dicono che la tendenza è la frode sui sussidi. In primo luogo, porta di più e in secondo luogo, che è meno rischioso.

In Germania, questo problema non è ufficialmente un problema al momento. La cancelliera Angela Merkel, che ha fatto affidamento a lungo sull’allora deposto Giuseppe Conte, ora sta zitta e aspetta – e si congratula con Drake. Ma anche gli ottimisti non credono che l’ex capo dell’ECP possa miracolosamente portare il suo paese a uno stato in qualche modo libero dalla corruzione nel breve termine.

Il pericolo di imbarazzo storico per l’Europa

Dopo un dibattito mafioso in Germania in primavera, sorto intorno alla “catastrofe del vaccino”, l’intera idea di Europa potrebbe subire un secondo colpo. In tempi di difficoltà economiche crescenti, i tedeschi avranno meno probabilità di cofinanziare progetti dell’UE nel loro paese d’origine, i cui beneficiari potrebbero almeno essere in qualche modo colpevoli.

A Berlino, alcuni parlamentari già temono un imbarazzo storico per l’Europa. Tuttavia, in generale, la maggior parte di loro, specialmente quelli del campo governativo, hanno mantenuto la palla fino ad ora.

Attualmente più preoccupato per l’Europa: Konstantin Kuhle, avvocato e portavoce per la politica interna della commissione parlamentare FDP.

Konstantin Kuhle, portavoce politico interno del gruppo parlamentare FDP ed ex datore di lavoro di luglio e migliore amico dell’Unione europea, ha già fatto un passo avanti: “Le autorità europee e nazionali devono inizialmente scambiarsi informazioni per prevenire gli abusi”, un’intervista alla rete editoriale Germania . Europol e il procuratore europeo di recente creazione svolgeranno ora un ruolo chiave.

READ  L'UE vuole combinare le tasse sul mercato azionario di Francia e Italia

In effetti, l’UE è recentemente migliorata un po ‘. Da anni un servizio chiamato OLAF aiuta a individuare i casi di corruzione. L’accordo con la Procura europea, EPPO, rilasciato alla fine di gennaio, conferma un migliore rapporto tra Europol e i pubblici ministeri. A sua volta, Europol ha recentemente avuto un “Centro europeo per la criminalità finanziaria ed economica” (EFECC).

Preoccupazioni oltre i personaggi

Ma trovare nuovi ingredienti per la zuppa dell’alfabeto di Bruxelles è più facile del vero lavoro di polizia. Per decenni, il problema con Europol è stato che i suoi 1.300 dipendenti non avevano un proprio intervento diretto e diritti di accesso al territorio dei paesi dell’UE.

“Queste società dovrebbero essere armate il prima possibile”, afferma l’avvocato Kuhley, concordando così con il capo di Europol de Polle.

Secondo Kuhle, Europol deve essere aggiornato con urgenza a un ufficio investigativo penale europeo. Ha già tenuto conferenze sul Bundestack e negli ultimi due anni ha introdotto iniziative in tal senso. La più alta forza di polizia europea ha bisogno non solo di una funzione coesa ma anche della propria influenza. A differenza del passato, Europol, ad esempio, può abusare e indagare sui sussidi dell’UE.

Qualcuno al Primo Ministro della NRW Armin Lachet sulla CDU ha visto cose simili per molto tempo. Molti esperti hanno sollevato le sopracciglia quando il capo di Europol De Bolle gli ha chiesto di parlare di questioni di sicurezza in una conferenza online organizzata dal suo governo statale l’11 gennaio, poiché Lacette è stata recentemente anche il capo federale della CDU.

Bisogna “pensare di più alla sicurezza in modo europeo e digitale”, ha detto Lacette nel post. Boris Pistorius (SPD), ministro degli interni della Sassonia, ha dichiarato in una dichiarazione: “HandlesplotSi è battuto per “un FBI europeo”.

Tra i partiti, considerando l’Europol, sembra esserci un’intelligenza crescente sul fatto che alcune cose, come la crisi Corona, devono essere state risolte da tempo.