Ci sono sempre più pericoli a causa di un grande iceberg nell’Oceano Atlantico

Ci sono sempre più pericoli a causa di un grande iceberg nell’Oceano Atlantico

Il Dipartimento della Difesa del Regno Unito (MoD) ha rilasciato alcune immagini di un grande iceberg che lascia il ghiacciaio A68a nell’Atlantico meridionale il 23 dicembre 2021 al largo dell’isola della Georgia del Sud. Piccoli volumi vengono demoliti da un iceberg in piedi.

Da qualche tempo il ghiacciaio più grande del mondo, A68a, si sta avvicinando all’isola governata dai britannici della Georgia del Sud nell’Atlantico e ora l’ha raggiunta, secondo le immagini rilasciate dal Dipartimento della Difesa britannico (MoD) il 23 dicembre 2021.

La lastra di ghiaccio spezzata, simile all’isola, è lunga circa diciotto chilometri, ha una superficie di circa centoquaranta chilometri quadrati e pesa centinaia di miliardi di tonnellate.

Immagine rilasciata dal Dipartimento della Difesa britannico (MoD) il 23 dicembre 2021 sulla valanga più grande conosciuta come A68a nell’Atlantico meridionale vicino all’isola della Georgia del sudFonte: MTI / AP / British Defense Department / Bill Dye

Un ghiacciaio molto vicino alla terraferma può avere un effetto devastante sull’approvvigionamento alimentare dei predatori che vi abitano. Ha detto il professor Gerand Darling, ricercatore presso il British Antarctic Research Project (BAS). BBC Portale online. – Per quanto riguarda i pinguini e le foche, è importante quanto lontano devono viaggiare per il cibo e un ghiacciaio può impedire agli animali di nutrire adeguatamente i loro bambini.

Ha detto che gli scienziati erano preoccupati che questo enorme ghiacciaio avrebbe interrotto l’esistenza di questa importante fauna selvatica. Inoltre, potrebbe essere necessario molto tempo per ripristinare l’ecosistema.

I territori britannici d’oltremare (BOT) fungono da “cimitero” dei più grandi ghiacciai dell’Antartide.

Il ghiacciaio A68a è stato separato dall’Antartide nel 2017 e gli scienziati temono che potrebbe affondare in acque costiere poco profonde e mettere in pericolo la fertile fauna selvatica della regione.

Come annunciato in precedenza, un team guidato dal British Antarctic Research Project (PAS) si sta avvicinando a un ghiacciaio nell’Atlantico meridionale a bordo della sonda James Cook per esplorare 3.900 chilometri quadrati di ghiaccio. Gli esperti utilizzano strumenti robotici sottomarini e dispositivi modello per studiare come la massa di ghiaccio influisce sul suo ambiente.

READ  La memoria di Lucianetti, Il medico che sogna Una vita per la luce: stelle, raggi e speranza

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PrettyGeneration